Agosto di festa al Corvatsch.Il 4 agosto si festeggia il ‘boccalino’, tradizionale bicchiere ticinese. Il 17 e 18 appuntamento con la ‘festa nostalgia’ per i 50 anni della prima cabinovia inaugurata nel 1963.

Agosto all’insegna della festa al Corvatsch St. Moritz. La montagna sopra Sils-Maria e Surlej, a circa due ore da Milano, infatti, propone due appuntamenti per rilassarsi e godere dei panorami unici dell’Engadina nel mese tradizionalmente dedicato alle vacanze. La prima data da segnare in agenda è quella del 4 agosto per la ‘Festa del Boccalino’. Appuntamento tradizionale ticinese al ristorante ‘La Chüdera’, raggiungibile con la funivia Furtschellas, che sale da Sils-Maria, a quota 2312 metri. Al centro della festa, che si terrà dalle 11 alle 16, il boccalino, tradizionale bicchiere ticinese. All’ordine del giorno suoni e balli, vino, minestrone, polenta, risotto e altri piatti tipici del Cantone di lingua italiana. Per chi volesse ‘bruciare’ prima di rifocillarsi, c’è la possibilità di salire a piedi al ristorante e magari fare il percorso anche in discesa. Il 17 e 18 agosto, invece, sarà la volta della prima festa dedicata ai 50 anni della funivia del Corvatsch. Nell’estate del 1963, infatti, partiva la prima cabina che portava a 2702 metri, mentre l’8 dicembre è stato inaugurato il secondo tronco dell’impianto, quello che raggiunge quota 3303. Come per la realizzazione della funivia, divisa in due tratte, anche la festa è a tappe. I festeggiamenti si aprono il 17 e 18 agosto con il ‘weekend nostalgia’, un fine settimana come quello di 50 anni fa con i vecchi skipass e gli abiti d’epoca… Si riprende poi il 7 dicembre con altri appuntamenti.