Anteprima Filo Rosa. Il Consorzio Mortadella Bologna e MortadellaBò saranno ospiti, mercoledì 22 maggio, all’evento “Un assaggio di Casa Emilia-Romagna”

In occasione dell’anteprima dell’innovativo concept space Casa Emilia-Romagna, nella seicentesca cornice dell’Accademia dei Notturni a Bagnarola di Budrio (BO), il Consorzio Mortadella Bologna e MortadellaBò saranno presenti con uno spazio dedicato a sapori e tradizioni della Mortadella Bologna IGP. Protagonisti indiscussi dell’evento saranno i piatti e i prodotti della terra Emilia Romagna inseriti nel interessante progetto di Giovanni Tamburini, titolare della ditta “A.F. Tamburini 1932”, che nel cuore del centro storico di Bologna, dirige un emporio di qualità e gusto famoso nel mondo. Il progetto Casa Emilia-Romagna sarà presentato in anteprima mercoledì 22 Maggio alle ore 11.30 con una prelibata degustazione di Mortadella Bologna IGP e vedrà la speciale partecipazione del Consorzio Mortadella Bologna e MortadellaBò, il grande evento che sarà protagonista in Piazza Maggiore a Bologna dal 10 al 13 Ottobre.. Ad illustrare il progetto di marketing territoriale MortadellaBò saranno presenti il Dott. Corradino MarconiPresidente del Consorzio Mortadella Bologna IGP, organo promotore dell’evento, e l’Arch. Eugenio Guarducci Presidente di Sedicieventi, agenzia organizzatrice; seguiranno gli interventi di Mutua Salsamentari 1876, Naoko Oishi – docente presso la Doishia University di Kyoto e del Prof. Andrea Segré Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari dell’Alma Mater Studiorum di Bologna. Un po’ di Storia… La ditta “A.F. Tamburini” è nel cuore del centro storico di Bologna, famosa nel mondo per la sua cucina, ma soprattutto per i suoi insaccati, la mortadella, i tortellini, i sapori potenti e intensi.  Tra i massimi custodi di tanta fama vanno considerati i “salsamentari”, gastronomi da banco, di cui Tamburini è stato tra gli interpreti più fedeli e generosi e della cui Società di mutuo soccorso, fondata nel 1876, Giovanni Tamburini è stato Presidente. Il raggio d’azione dell’ultimo dei Tamburini, Giovanni, ha spostato gli interessi verso direzioni e luoghi gastronomico-culturali vari e diversificati: il Bistrot (di lettura) diurno veloce e di qualità (Velocibò), l’Accademia dei Notturni, luogo canonico per riunioni conviviali di tradizione (nozze, riunioni Lyons, convegni) ma anche verso eventi gastronomico-culturali di eccellente livello e fantasia.