Eurochocolate premia gli Ambasciatori del cioccolato nel mondo

 

Ecuador, Indonesia, Colombia e Costa Rica: questi i Paesi presenti al Summit Internazionale di Eurochocolate che si è svolto stamattina a Perugia nel Salone d’Onore di Palazzo Donini.  Un incontro dedicato ad un tema importantissimo: Sostenibilità ed equità: un cacao per il futuro di tutti.

Dopo l’ultima World Cocoa Conference promossa da ICCO – International Cocoa Organization era stata  ribadita con forza la necessità di assicurare una redditività equa ai coltivatori di cacao nel mondo, per garantire la sostenibilità della golosa materia prima. Da qui la volontà di Eurochocolate di riprendere le raccomandazioni elaborate dalla principale Organizzazione di settore per portare all’attenzione del pubblico gli approfondimenti e le sfide che legano inscindibilmente la produzione di cacao e il consumo di cioccolato.
Gradito fuori programma l’intervento di Silvio Bonomelli, presidente e direttore ricerca e sviluppo di Caffte Global Ltd che in occasione del Summit internazionale ha presentato in anteprima mondiale la più avanzata tecnologia per la trasformazione del 100% del raccolto della Theobroma Cacao dando vita al primo processo Zero-Waste per la produzione di cioccolato e bevande calde e fredde a base di Cacao. “Una tecnologia di alta efficienza 100% italiana – ha spiegato Bonomelli – ispirata dalle invenzioni di Nikola Tesla grazie alla quale i frutti integrali del Cacao vengono trasformati in prodotti nutraceutici che combinano le proprietà antiossidanti del cacao con il suo delizioso sapore.

Nel corso del Summit Bruno Fringuelli, direttore generale di Eurochocolate ha insignito Paolo Pastore, Direttore di Fairtrade Italia e Jaime Freire González Fondatore di PapáCacao del riconoscimento di Chocoday Ambassador 2018: la rete internazionale di professionisti e opinion leader pronti a diffondere i principi cardine del Manifesto Chocoday, la giornata dedicata al cacao sostenibile e al consumo responsabile del buon cioccolato promossa da Eurochocolate.
Queste le motivazioni:

A Paolo Pastore “Per l’impegno profuso da Fairtrade nel rendere più sostenibile la coltivazione del cacao garantendo il prezzo minimo Fairtrade per questa materia prima e offrendo un guadagno aggiuntivo da investire nelle comunità locali

A Jaime Freire González “Per il suo impegno in Ecuador e nel mondo per promuovere la qualità e sostenibilità del cacao in qualità di fondatore di Papà Cacao e come consulente nell’ambito di progetti internazionali”.

A introdurre e moderare il Summit Paolo Pastore, Direttore di Fairtrade Italia. Special guest Irwan Prayitno, Governatore Sumatra Occidentale (INDONESIA) e Manuela Giovannetti dell’Accademia dei Georgofili. Interverranno Fabio Maria Santucci (Università di Perugia), Jaime Freire González Fondatore di PapáCacao (ECUADOR); Pascual Martínez Munárriz, Delegato PROCOLOMBIA Italia e Anna Meli, Direttrice comunicazione COSPE Onlus del buon cioccolato promossa da Eurochocolate.