La stagione invernale 2018/2019 in Friuli Venezia Giulia

La stagione invernale 2018/2019 in Friuli Venezia Giulia

Nel comprensorio più competitivo di tutto l’arco alpino

si scia su piste sicure e a cavallo di due confini

( Tarvisio_ph_Luciano_Gaudenzio )

I poli del Friuli Venezia Giulia rimangono i più competitivi nei prezzi di tutti i tipi di skipass tra i comprensori sciistici di tutto l’arco alpino di analoghe dimensioni e caratteristiche: lo skipass giornaliero per gli adulti costa 37 euro, il costo dello skipass stagionale CARTAneve rimane immutato e anche quest’anno si applica lo sconto famiglia del 35% (CARTAneve e Sci@sempre) e i bambini under 8 e gli over 75 sciano gratis.

Non solo i più competitivi, ma anche i poli tra i più sicuri d’Italia, considerato il basso numero di incidenti registrato sulle piste negli ultimi anni.

Condizioni meteorologiche permettendo, il calendario stagionale prevede l’apertura degli impianti in tutti i poli sciistici della regione gestiti da PromoTurismoFVG (Piancavallo, Forni di Sopra-Sauris, Ravascletto-Zoncolan, Tarvisio, Sella Nevea) sabato 8 dicembre e la chiusura il 31 marzo 2019, fatto salvo per il polo di Sella Nevea dove si conta di proseguire oltre Pasqua per chiudere al 25 aprile. In particolare nel primo week-end di aperura (8 e 9 dicembre) si potrà sciare a Piancavallo (area Casere), Sella Nevea (seggiovia Gilberti e collegamento con la Slovenia), Zoncolan (campi scuola, seggiovia Funifor e la pista Z4), mentre a Tarvisio per i pedoni sarà aperta la telecabinovia del Lussari.

Sarà sempre possibile conoscere le aperture in tempo reale tramite il sito www.promotur.org, dove le nuove webcam permetteranno di monitorare con chiarezza la situazione meteorologica di ogni stazione sciistica.

“Open Day in FVG 2018”: una giornata gratuita sulla neve

L’evento atteso dai più piccoli è sicuramente l’Open Day in programma sabato 8 dicembre. In collaborazione con l’AMSI FVG, l’Associazione maestri sci italiani del Friuli Venezia Giulia, in tutti i poli montani, da Tarvisio a Sappada, le scuole sci/snowboard della regione aspettano i piccoli ospiti e le loro famiglie per una giornata di avvicinamento allo sci. A tutti i bambini fino ai 10 anni saranno offerti gratuitamente lo skipass, il noleggio dell’attrezzatura e la lezione di un maestro di sci a disposizione per tutta la giornata. Per aderire all’Open Day basta contattare la Scuola sci o snowboard più vicina e comunicare l’adesione all’Open Day FVG 2018. L’iniziativa viene confermata anche in caso di apertura parziale dei poli, condizioni nivometeorologiche permettendo.

Terme di Arta e sci per un’offerta integrata neve-terme

Per garantire un’esperienza neve completa a turisti e sciatori dei poli montani della Carnia, PromoTurismoFVG e le Terme di Arta hanno previsto anche per quest’anno la promozione che abbina l’adrenalina dello sci e il benessere delle terme. Ai clienti delle Terme di Arta sarà distribuito un voucher sconto nominativo che dà diritto all’acquisto di uno skipass giornaliero a tariffa promozionale scontata del 25% (28 euro invece di 37 in alta stagione, 20 euro invece di 26 in bassa stagione). Lo sconto vale per tutta la durata della stagione sciistica nei poli sciistici della Carnia, Forni di sopra, Sauris e Ravascletto-Zoncolan, e sarà concesso alla tipologia di clientela “adulti”, considerato che per le altre categorie di sciatori sono già previste tariffe ridotte o altrimenti agevolate. Inoltre, l’acquisto di uno skipass giornaliero, plurigiornaliero o stagionale alle casse dei poli sciistici di PromoTurismoFVG di Ravascletto-Zoncolan, Forni di Sopra e Sauris dà diritto a uno sconto del 15% durante i giorni feriali e del 10% durante i festivi e prefestivi sul prezzo di ingresso alle Terme di Arta, alla piscina e all’area wellness e sui trattamenti estetici e fisioterapici, a eccezione di quelli convenzionati con il sistema sanitario nazionale. Lo sconto vale per tutto il nucleo familiare dello sciatore che ha acquistato lo skipass e si può utilizzare per un solo ingresso nel corso di tutta la stagione.

Ski&Taste con gli aderenti alla Strada del Vino e dei Sapori

I possessori di uno skipass plurigiornaliero potranno usufruire, durante il periodo di validità dello stesso, di uno sconto del 10% in alcune strutture della Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia sull’acquisto di prodotti o sul prezzo di un pasto in uno dei ristoranti della regione. Su www.tastefvg.it è possibile conoscere gli aderenti alla promozione tra ristoranti, cantine vitivinicole, produttori agroalimentari, enoteche e artigiani.

Ski by night

La pista Di Prampero a Tarvisio, una delle più belle e avvincenti piste del Friuli Venezia Giulia, apre il suo tracciato in notturna tutti i martedì e i venerdì dal 4 gennaio all’8 marzo 2019 dalle 20.00 alle 23.00.

La Telecabina del Monte Lussari permetterà agli sciatori di misurarsi lungo l’elettrizzante pista Di Prampero dalla stazione intermedia della telecabina fino a valle e ai pedoni di salire fino in cima al borgo per cenare e godersi una serata speciale in quota. Quest’ultimi potranno acquistare il biglietto per la risalita ed il ritorno con la telecabina alla tariffa speciale di 7 euro.

Non solo sci: ciaspolate, laboratori didattici e attività per i più sportivi

Diverse anche le attività sportive e didattiche proposte dal programma “Vivi la natura nelle Alpi Carniche e Giulie” nelle varie località sciistiche del Friuli Venezia Giulia e a valle.

Approccio allo sci nordico a Tarvisio, lezioni di biathlon alla Carnia Arena di Forni Avoltri, passeggiate in carrozza trainata da cavalli nei boschi della Valsaisera, equitazione e pony club ad Arta Terme e ciaspolate lungo il sentiero degli sbilf di Ravascletto sono solo alcuni degli appuntamenti in calendario pensati per le famiglie. A Tarvisio tutte le settimane verranno proposti laboratori per bambini, mentre tra Sauris e Sappada saranno ci saranno spazi creativi per bambini e genitori dove imparare a costruire una befana, una maschera in lego e un piccolo folletto dei boschi.

Incantevoli, rigeneranti e fiabeschi sono i percorsi delle ciaspolate tra Alpi Giulie, Carniche e Dolomiti friulane, pensati per i più allenati e per chi vuole solo effettuare una passeggiata rilassante, senza dimenticare chi non vuole rinunciare alle due ruote neanche d’inverno con le escursioni in fat bike a Sella Nevea, sullo Zoncolan e a Forni di Sopra. Gli appassionati di storia apprezzeranno le passeggiate tematiche sulle tracce della Grande Guerra con gli esperti storici all’interno del parco tematico Abshnitt Saisera. A Sappada e Sauris sono previste delle facili passeggiate naturalistiche culturali nel borgo con una guida che condurrà gli ospiti a scoprire scorci, angoli nascosti, architetture e tradizioni di due meravigliosi borghi che tanto hanno in comune. Per i più esperti sono previste anche escursioni di sci alpinismo e ice climbing tra Forni Avoltri, Sappada e Forni di Sopra in collaborazione con le Guide Alpine.

Anche a Piancavallo c’è un fitto programma di attività: ciaspolate all’alba, intrattenimento per i più piccoli, ciaspolate diurne o notturne con cena o degustazione in baita. Completano l’offerta extra sci i programmi che si svolgono nelle aree naturali protette dei due Parchi regionali. Il Parco Dolomiti friulane propone attività che spaziano dall’ice climbing, con mini corso di progressione su ghiaccio, ciaspolate notturne e geo-trekking alla diga del Vajont e photo trekking per gli appassionati di fotografia naturalistica. Il Parco Prealpi Giulie, oltre alle classiche ciaspolate e trekking invernali, propone dei veri e propri stage di alpinismo e scialpinismo lungo itinerari classici, con le guide alpine che daranno nozioni legate alla sicurezza e alla tecnica di approccio all’ambiente innevato. Non mancano anche nel periodo invernale le escursioni speleologiche in grotta.

Lascia un commento