Moreno Primieri: “Illuminazione e colonnine elettriche, Todi diventa green-city”

Todi,città d’arte e di cultura,abbellita da una nuova illuminazione

Todi,una delle città più belle dell’Umbria,ricca di storia e di cultura, brilla di luce nuova grazie all’illuminazione del centro storico, inaugurata pochi giorni fa. Sono in particolare Piazza Garibaldi e Piazza del Popolo a godere di luci funzionali e monumentali. A parlarne è Moreno Primieri, assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica del Comune tuderte.

“Quando è cominciato tutto?

Quando abbiamo iniziato a ragionare sulla riqualificazione delle due piazze e sugli arredi urbani. In particolare sull’illuminazione, che non veniva cambiata dal 1986. Bisogna assolutamente intervenire. Abbiamo tanti bei palazzi, quello del Capitano, quello del Popolo, quello dei Priori e poi il Duomo con la sua facciata gotica. Dovevamo, dunque, trovare il modo di esaltare queste bellezze medievali”.

Esisteva già il finanziamento da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia per i nuovi arredi urbani,aggiunge Moreno Primieri : “Abbiamo sottoposto loro questo nuovo progetto e loro hanno aderito. Così abbiamo potuto installare le luci led funzionali e monumentali”. Per i lavori, il Comune ha contattato Enel X, che già gestisce dal 2012 l’illuminazione urbana di Todi. Il 19 gennaio, finalmente, la tanto attesa inaugurazione.

 

“Gli aspetti positivi sono tanti. Intanto, oggi tutte le luci sono a led, il che porta anche risparmio energetico, di gestione e di manutenzione. Pensate che hanno una garanzia di 22 anni contro quella di 2 delle luci precedenti. Siamo stati molto attenti all’ambiente, abbiamo maggiore efficienza, il centro storico è maggiormente fruibile dalla gente sia dagli abitanti che dai turisti”. E poi un aspetto altrettanto importante:viene meno pure l’inquinamento luminoso. “Infatti i led sono tarati sulla parete del monumento, non orientati casualmente”. Ora poi c’è anche maggiore sicurezza”.

 

Per quanto riguarda Palazzo dei Priori sono 19 i proiettori Rgw monumentali puntati: “Non restituiscono solo il colore bianco, ma anche altri. Così, se per la Festa della Donna vogliamo colorare di rosa il monumento, lo possiamo fare. Se vogliamo la bandiera italiana, pure”. Tutto attivabile semplicemente attraverso il touch screen. Piazza del Popolo vede installate 22 luci led, mentre Piazza Garibaldi  ha 8 corpi illuminanti. E ancora: 14 sono i proiettori monumentali per Palazzo del Popolo, del Capitano e del Duomo”.

 

L’Assessore Primieri tiene a sottolineare:“La nostra piazza è un teatro naturale all’aperto. Della novità dell’illuminazione godrà sicuramente anche Todi Festival”. Il miglioramento del centro storico passa infine  per un progetto a più ampio respiro: “La pedonalizzazione di Piazza del Popolo e di Piazza Garibaldi”.

Per quanto riguarda i costi di questa nuova illuminazione,il Comune ha speso 33 mila euro di sua pertinenza per la parte funzionale dell’illuminazione, mentre 44 mila euro sono il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia per la parte monumentale. Dei 98 mila euro stanziati in totale dalla Fondazione, ne restano circa 54 mila per il secondo stralcio del progetto, i nuovi arredi in Piazza del Popolo”.

 

Uno dei progetti dell’Assessore Moreno Primieri erano le piste ciclabili: “Era un mio desiderio e un mio progetto, ma per com’è fatta Todi servirebbero bici con pedalata assistita. Intanto, stiamo incrementando le colonnine elettriche di ricarica perché noi puntiamo sui bus turisti elettrici. Al momento abbiamo 14  colonnine, che non sono poche ma neanche tanto, considerando che Todi ha 37 frazioni”.

Si può quindi parlare di una Todi sempre più green-city?

“Direi proprio di sì. Una città carbon-free. Libera dal carbonio. Useremo sempre di più le energie alternative”.

Nella foto da sx : Moreno Primieri,Assessore ai LL.PP-Urbanistica di Todi; Antonino Ruggiano Sindaco di Todi; Fabrizio Iaccarino,Responsabile Affari Territoriali di Enel