Stelle e talenti in Accademia a Tipicità Festival 2022

Protagoniste le nuove Stelle Michelin del Fermano, chef da Sicilia,Toscana ed Umbria, con una puntata su Londra e con la Cheffa di Jovanotti

Sono ben 17 gli appuntamenti con le degustazioni d’autore nell’Accademia di Tipicità Festival. Dal 2 al 4 aprile, al Fermo Forum, si potrà assistere ad un entusiasmante défilé di cuochi, brigate di cucina, stellati e giovani promesse che esalteranno i palati dei gourmet con proposte creative, tra cucina della tradizione ed innovazioni gastronomiche.

Da Foligno arriva l’anteprima de “I Primi d’Italia”, con lo chef Stefano Marconi, che sabato 2 aprile darà il via ai cooking show in Accademia. A seguire “Lezioni di Marche by Campagna Amica”, con una folta squadra di chef: Gabriella Rosa e Carla Cocci di Ascoli, Paolo Rossi di Ancona, Augusto Cancellieri di Pesaro e Giorgio Togni di Macerata.

Il pomeriggio vede protagonista l’Accademia del Brodetto di Porto Recanati insieme ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Loreto, nonché la grande cucina anconetana di mare, con l’anteprima golosa di Tipicità in Blu a cura dello chef Paolo Antinori del SeePort Hotel. Chiude la prima giornata Serena d’Alesio, con un’intrigante incontro dedicato al “Petalo nel piatto e la cucina dei fiori”.

La domenica si apre con la proposta toscana di San Miniato, città del tartufo tutto l’anno, con le presentazioni dello chef Marco Nebbia. Sapori di Enosophia e l’asparago di Sant’Elpidio a Mare saranno proposti da Barbara Settembri in collaborazione con il Polo Carlo Urbani. Nel pomeriggio una stimolante provocazione dell’Unione Regionale Cuochi Marche, con il presidente Luca Santini, dal titolo “Cibi di territorio e qualità nel piatto. Ma sarà vero?”.

“Sapori di Marche, palati del mondo” è l’evento tutto da scoprire realizzato proprio dall’Accademia di Tipicità, coordinata da Luca Facchini, con lo chef Gianmarco Di Girolami e la collaborazione degli studenti di Scienze Gastronomiche di UNICAM, che assisteranno a tutti gli appuntamenti in programma.

Spazio anche per i rinomati Vincisgrassi alla maceratese, in piena corsa per l’ottenimento del riconoscimento di Specialità Tradizionale Garantita promosso dall’Unione cuochi della provincia di Macerata. “I furbi co l’abbiti”, tipica pietanza civitanovese che preannuncia l’evento GustaPorto , è presentata in forma innovativa da chef Andrea De Carolis. Chiude la giornata Maria Vittoria Griffoni, la “Cheffa” ufficiale di Jovanotti, con una suggestione dedicata alla mitica mela rosa dei Sibillini proposta nel piatto in versioni inconsuete.

“Fermo-Londra A/R” è il tema dell’evento che apre il programma di lunedì, con la partecipazione di Rossodisera Restaurant da Londra e lo chef Claudio Illuminati, mentre l’eclettico Enrico Mazzaroni si cimenterà con “Cibi, ricette e gusto della cucina antica”, in omaggio al tempio romano di Monterinaldo. Dalla Sicilia Domenico Privitera, chef delle Associazioni Cuochi Italiani Riunite, presenterà “Arancine, arancino, arancinu”.

Nel pomeriggio, Gala dedicato alle nuove stelle Michelin del Fermano, con la premiazione di Nikita Sergeev (L’Arcade), Pierpaolo Ferracuti e Richard Abou Zaki (Retroscena). A seguire una performance dedicata al “Pisello di Montesanto, dalla terra antica alla tavola di moderna”, con l’Associazione ristoratori ed albergatori di Potenza Picena, per chiudere con “Il fine dining stile Marche” di chef Francesco Babini, in collaborazione con il Premio Internazionale della Fisarmonica.

Info: www.tipicita.it. Tel.: 0734.277893, mail segreteria@tipicita.it. Eventi , , , permalink